Incontri pubblici

SEMINARIO “BUONE PRATICHE DI GESTIONE CONDIVISA DEI BENI COMUNI”
Il seminario di condivisione delle esperienze dei comuni di Bologna e Ferrara nella cura dei beni comuni e presentazione del progetto Più per Bagnacavallo si è svolto il 2 dicembre 2016 presso la sala didattica del centro culturale Le Cappuccine.


LABORATORI DI DISCUSSIONE PARTECIPATA
Il 24 gennaio e il 7 febbraio 2017 i cittadini iscritti ai laboratori hanno analizzato i beni comuni di Bagnacavallo suddivisi in quattro aree tematiche:
1. aree verdi, parchi, orti condivisi, aree dismesse pubbliche e private, Podere Pantaleone;
2. fruibilità, valorizzazione e decoro del patrimonio storico, artistico, naturalistico e degli spazi pubblici del territorio comunale;
3. A passo d’uomo: sicurezza diffusa nella circolazione stradale in particolare per le utenze deboli;
4. beni comuni immateriali: valorizzazione del territorio e difesa dell’ambiente, recupero e narrazione delle tradizioni, capitale umano delle associazioni di volontariato.
I cittadini hanno riflettuto sulle peculiarità dei beni comuni e sul ruolo dei cittadini e della pubblica amministrazione nella loro gestione.


PASSEGGIATE URBANE
Durante i laboratori, per verificare sul campo quanto emerso si è deciso di organizzare due passeggiate urbane, una a piedi e una in bicicletta, il 18 febbraio e il 4 marzo 2017.


WORLD CAFÈ
L’11 marzo 2017 si è tenuta una mattinata di progettazione partecipata con il metodo del world cafè, dove i cittadini hanno delineato alcuni progetti di gestione condivisa. L’area tematica su cui sono stati elaborati progetti più concreti è quella delle aree verdi, e in particolare il progetto per la riapertura del Parco delle Cappuccine è stato quello che ha trovato il maggior consenso ed è ha visto nei mesi successivi la sottoscrizione di un patto di collaborazione sperimentale.


FESTA DELLA PARTECIPAZIONE
Il parco delle Cappuccine è stato scelto per ospitare, il 2 aprile 2017, la Festa della Partecipazione, con la presentazione delle proposte emerse durante il world cafè.