Lamone Bene Comune

albero2 Il progetto Lamone Bene Comune, coordinato dall’associazione Civiltà delle Erbe Palustri, ha il suo fulcro presso l’Ecomuseo di Villanova di Bagnacavallo. Nato nel 2005 grazie a un finanziamento europeo per il recupero della sommità arginale del fiume Lamone con la realizzazione di un percorso ciclopedonale che coinvolge i Comuni di Bagnacavallo, Ravenna e Russi, il progetto è cresciuto negli anni arrivando ora a coinvolgere altri Comuni ed enti, associazioni naturalistiche, di promozione sociale e culturale, strutture ricettive, aziende e centri di educazione ambientale.

Tutti accomunati dalla volontà di valorizzare il fiume e i territori circostanti dal punto di vista ambientale e turistico, fornendo un’occasione di incontro nei tavoli di negoziazione. Il percorso è stato possibile anche grazie a contributi regionali ottenuti attraverso bandi per l’educazione alla sostenibilità e per progetti di partecipazione.

Molti sono i risultati raggiunti in questi anni, dalla pubblicazione annuale della guida Lòng e’ fion (Lungo il fiume) alla definizione del marchio territoriale Terre del Lamone, dalla realizzazione del Quaderno della vita di fiume alla programmazione di iniziative di promozione territoriale come la Pedalêda cun la magnêda longa e i Lòm a Mêrz, da progetti didattici alla stesura del Manifesto delle Terre del Lamone e della Mappa delle Tipicità.

lamone-bene-comune-tavolo-negoziazione

Info: erbepalustri@comune.bagnacavallo.ra.it