Approvato il Regolamento per la gestione condivisa dei beni comuni

Approvato il Regolamento per la gestione condivisa dei beni comuni

Un nuovo impulso ai patti di collaborazione a Bagnacavallo e nelle frazioni viene ora dal Regolamento sulla collaborazione tra cittadini e Amministrazione per la cura, la rigenerazione e la gestione condivisa dei beni comuni.

Frutto del percorso partecipato Più per Bagnacavallo e di uno studio delle altre realtà italiane che si stanno occupando della materia e approvato dal Consiglio comunale il 25 giugno scorso, il regolamento definisce le modalità con cui cittadini e Amministrazione possono collaborare per la gestione e la rigenerazione di tutti quei beni, materiali e immateriali, che sono essenziali per l’esercizio dei diritti fondamentali delle persone. Un principio alto che si traduce in gesti molto concreti, come quelli che hanno compiuto in questi mesi quanti si sono cimentati nei patti sperimentali nati durante i laboratori del percorso partecipato.

Il primo a essere avviato è stato il patto di collaborazione per la gestione condivisa del Parco delle Cappuccine, che nella primavera 2017 ha consentito di riaprire il parco urbano che si colloca nel complesso del centro culturale Le Cappuccine grazie al supporto dei volontari delle associazioni che hanno sottoscritto il patto con il Comune. Sono inoltre promosse durante l’anno varie attività, dal giardinaggio alle visite guidate, dalle letture per bambini con la biblioteca Taroni a quelle per adulti con il Gruppo di lettura. Il parco è poi frequentato abitualmente per gioco, svago e relax.

Un altro tema affrontato durante il percorso Più per Bagnacavallo, che si è tradotto in un patto di collaborazione, riguarda la gestione condivisa di un bene immateriale: la sicurezza diffusa nella circolazione stradale con particolare riguardo a pedoni e ciclisti e all’abbattimento delle barriere architettoniche. Il patto, che si intitola A passo d’uomo, è nato dall’unione di più istanze provenienti dal Consiglio di Zona di Bagnacavallo, da cittadini, associazioni e sindacati. L’obiettivo è quello di perseguire la sicurezza stradale attraverso interventi concreti condivisi con l’Amministrazione. Fra questi, è stata realizzata nel giugno scorso la revisione del percorso ciclopedonale di via Garibaldi, con il suo prolungamento fino a porta Pieve e la risoluzione di alcune criticità presenti lungo la direttrice.

Un terzo patto di collaborazione è stato infine proposto a Villanova dall’associazione Mercatino della Solidarietà – Riciclare si può ed è dedicato alla Cura condivisa dei Segni della Memoria di Villanova di Bagnacavallo. Obiettivi del patto sono mantenere viva la memoria della storia di Villanova attraverso la manutenzione e la valorizzazione dei segni che nel tempo sono stati apposti dalla comunità villanovese, sia in ricordo dei Caduti durante il Fascismo e la seconda Guerra Mondiale sia per altri eventi e ricorrenze, rafforzando così il senso di appartenenza alla comunità e sollecitando le nuove generazioni a conoscere e valorizzare la storia del paese. In questi mesi sono stati eseguiti dai volontari interventi di pulizia e piccola manutenzione dei cinque cippi presenti nella frazione.

I cittadini interessati, singolarmente o in gruppo, possono proporre un patto di collaborazione al Comune per occuparsi di un bene che loro ritengono importante per la vita della comunità bagnacavallese. Che sia un parco o un’aiuola, uno spazio pubblico o una tradizione: tutto quanto è bene comune può essere oggetto di collaborazione. A fronte dell’impegno dei cittadini, il Comune si impegnerà a sua volta in una progettazione condivisa del patto e nel supporto per la sua realizzazione.

In autunno, il Comune promuoverà una specifica campagna di comunicazione per promuovere il regolamento e le diverse modalità di collaborazione possibili.

Il testo completo del regolamento è sul sito www.comune.bagnacavallo.ra.it a questo link.

Per maggiori informazioni ci si può rivolgere all’Ufficio Cultura, Comunicazione e Partecipazione, tel. 0545 280889, email partecipazione@comune.bagnacavallo.ra.it

Parco delle Cappuccine: le aperture di luglio e agosto

Parco delle Cappuccine: le aperture di luglio e agosto

Prosegue anche nei mesi di luglio e agosto l’apertura del Parco delle Cappuccine grazie al progetto di gestione condivisa fra Comune di Bagnacavallo, cittadini e associazioni del territorio. Il parco sarà aperto dal lunedì al venerdì con orario continuato dalle 9.30 alle 18.30 (chiuso per Ferragosto dal 13 al 19).

L’accesso a questo prezioso parco del centro storico di Bagnacavallo sarà possibile per giocare, studiare, rilassarsi e vivere qualche ora all’aria aperta. Durante gli orari di apertura il parco potrà ospitare, come nei mesi scorsi, eventi o iniziative promosse dal Comune o dalle associazioni, mentre la sera si trasforma in arena grazie alla rassegna Bagnacavallo al cinema, che alle 21.30 propone le proiezioni dei migliori film della stagione appena conclusa.

Il Parco delle Cappuccine, in via Berti 6, è aperto grazie a un patto di collaborazione sperimentale per la sua gestione condivisa sottoscritto dal Comune di Bagnacavallo e dai volontari delle associazioni Coordinamento per la Pace Bagnacavallo, Cercare la Luna, Help for Family, Pro Loco, HumuSapiens, Bagnagas, Lestes, Jam Salam, Amici di Neresheim e Legambiente, ai quali si sono aggiunti operatori e ospiti della residenza Casa Sintoni di Bagnacavallo.

Il progetto è frutto del percorso partecipato Più per Bagnacavallo. Chi volesse collaborare con le associazioni e i cittadini per la gestione condivisa del parco delle Cappuccine può contattare l’Ufficio Partecipazione del Comune al numero 0545 280889.

Via Garibaldi: revisione della viabilità ciclopedonale

Via Garibaldi: revisione della viabilità ciclopedonale

Sono stati realizzati i lavori sulla segnaletica orizzontale e verticale di via Garibaldi, a Bagnacavallo, nell’ambito di un progetto generale di revisione del percorso ciclopedonale che da piazza della Libertà conduce ora a Porta Pieve.

A eseguire le opere è stata la ditta Cims di Castel Guelfo.

«Il progetto di revisione ha comportato in particolare il prolungamento del percorso ciclopedonale, che in precedenza terminava presso il Sacrario dei Caduti, e la soluzione di varie criticità che erano presenti lungo la direttrice – spiega l’assessore ai Lavori Pubblici Simone Venieri. – Le scelte sono frutto del percorso svolto in questi mesi assieme a cittadini, associazioni e Consiglio di Zona di Bagnacavallo, che hanno aderito al patto di collaborazione “A passo d’uomo”, con l’obiettivo di garantire sempre maggiore sicurezza a pedoni e ciclisti, in una via del centro storico particolarmente importante per i servizi presenti.»

Le opere di segnaletica orizzontale rientrano nel relativo appalto triennale da oltre 34mila complessivi, mentre quelle di segnaletica verticale fanno parte di un appalto annuale da circa 26mila euro. Altri interventi sono previsti nei prossimi mesi.

Per informazioni:
www.comune.bagnacavallo.ra.it

Parco delle Cappuccine: a giugno orario continuato

Parco delle Cappuccine: a giugno orario continuato

Grazie alla gestione condivisa fra Comune di Bagnacavallo, cittadini e associazioni del territorio si amplia ulteriormente l’orario di apertura del Parco delle Cappuccine, che da mercoledì 6 giugno sarà fruibile dalle 9.30 alle 18.30 con orario continuato.

Ai volontari e alle associazioni bagnacavallesi che hanno aderito al patto di collaborazione si uniranno infatti operatori e ospiti della residenza Casa Sintoni di Bagnacavallo, nell’ambito delle attività di integrazione sociale proposte dalla cooperativa Zerocento che gestisce la struttura.

Per tutto il mese di giugno sarà possibile continuare a frequentare il parco per leggere, giocare, rilassarsi, studiare, vivere qualche ora all’aria aperta. Il parco potrà inoltre ospitare eventi e iniziative promossi dalle associazioni del territorio, come la lettura di testi e poesie dedicati alla natura proposta il 25 maggio scorso dal Gruppo di lettura della biblioteca comunale Taroni.

Il Parco delle Cappuccine, in via Berti 6, è aperto grazie a un patto di collaborazione sperimentale per la sua gestione condivisa sottoscritto dal Comune di Bagnacavallo e dai volontari delle associazioni Coordinamento per la Pace Bagnacavallo, Cercare la Luna, Help for Family, Pro Loco, HumuSapiens, Bagnagas, Lestes, Jam Salam, Amici di Neresheim e Legambiente.

Il progetto è frutto del percorso partecipato Più per Bagnacavallo. Chi volesse collaborare con le associazioni e i cittadini per la gestione condivisa del parco delle Cappuccine può contattare l’Ufficio Partecipazione del Comune al numero 0545 280889.

Per informazioni:
0545 280889
partecipazione@comune.bagnacavallo.ra.it
www.piuperbagnacavallo.it
fb @piuperbagnacavallo

Visite guidate alla città domenica 27 maggio

Visite guidate alla città domenica 27 maggio

Ci sono ancora posti disponibili per le visite guidate in programma domenica 27 maggio a Bagnacavallo in occasione dell’iniziativa Prendiamoci cura del bello della città, organizzata da numerose associazioni bagnacavallesi per promuovere la cittadinanza attiva attraverso visite guidate ai luoghi di particolare interesse e ad angoli nascosti del centro storico.

Al mattino si percorrerà l’antica Strada Maestra (via Mazzini), asse monumentale settecentesco, da Porta Superiore a Piazza della Libertà, con ritrovo alle 9.15 a Palazzo Folicaldi per una visita guidata con l’architetto Sandra Galegati, che proseguirà il percorso passando da via Cadorna per esaminare l’ampliamento manfrediano, la pianta urbanistica medievale, i portici di via Mazzini e infine la trasformazione della piazza con il Palazzo comunale di Cosimo Morelli.

Alle 11 è prevista poi una visita a Palazzo Capra, già Palazzo Papini: sarà sempre l’architetto Sandra Galegati a guidare i visitatori nell’ingresso e lungo la scalinata fino alla Sala delle feste e alla Sala delle capriate.

Nel pomeriggio ci si sposterà in via Gaiani, all’angolo con via Farini, sul luogo dove sorgeva il ponte della Tacchina sull’antico canale, da dove alle 15 l’esperto d’arte Carlo Polgrossi partirà per una visita alla chiesa di San Girolamo. Sempre Carlo Polgrossi, alle 17, condurrà il pubblico alla riscoperta delle bellezze della Pieve di San Pietro in Sylvis, soffermandosi sulle incisioni esterne e su particolari inediti, per proseguire poi fino al Podere Pantaleone.

Per partecipare alle visite occorre prenotarsi fino a esaurimento posti contattando il numero 333 9151946.

Le iniziative, che hanno già coinvolto i cittadini domenica 13 maggio in una passeggiata volta alla cura e alla pulizia di luoghi pubblici e beni comuni come parchi, piazze ed edifici di pregio, sono organizzate da un gruppo di associazioni fra le quali Coordinamento per la Pace Bagnacavallo, Legambiente Circolo A. Cederna, Pro Loco Bagnacavallo, Bagnagas, Circolo CineFotoamatori Bagnacavallo, Consiglio di Zona di Bagnacavallo, Cercare la Luna, con il patrocinio del Comune.

Informazioni:

333 9151946

Letture e aperitivo nel parco venerdì 25 maggio

Letture e aperitivo nel parco venerdì 25 maggio

Sono dedicati alla natura e al suo mutare seguendo il ritmo delle stagioni i brani che il Gruppo di lettura della biblioteca Taroni di Bagnacavallo ha selezionato per l’evento in programma venerdì 25 maggio alle 17.30 presso il Parco delle Cappuccine.

All’ombra dei maestosi alberi del parco bagnacavallese, i lettori declameranno poesie e testi tratti dalla migliore letteratura internazionale.

Il pomeriggio di concluderà con un aperitivo offerto dalla Pro Loco di Bagnacavallo.

L’appuntamento è aperto al pubblico a ingresso gratuito. È poi possibile frequentare il parco per leggere, giocare, rilassarsi, studiare, vivere qualche ora all’aria aperta dal lunedì al venerdì dalle 15.30 alle 18.30 grazie ai volontari e alle associazioni che hanno aderito al patto di collaborazione per la sua gestione condivisa.Il Parco delle Cappuccine è in via Berti 6 a Bagnacavallo.

Il Parco delle Cappuccine è aperto grazie a un patto di collaborazione sperimentale per la sua gestione condivisa sottoscritto dal Comune di Bagnacavallo e dai volontari delle associazioni Coordinamento per la Pace Bagnacavallo, Cercare la Luna, Help for Family, Pro Loco, HumuSapiens, Bagnagas, Lestes, Jam Salam, Amici di Neresheim e Legambiente.

Il progetto è frutto del percorso partecipato Più per Bagnacavallo. Chi volesse collaborare con le associazioni e i cittadini per la gestione condivisa del parco delle Cappuccine può contattare l’Ufficio Partecipazione del Comune al numero 0545 280889.

Per informazioni:
0545 280889
partecipazione@comune.bagnacavallo.ra.it

parco cappuccine letture maggio 2018

Tre eventi fra arte e cultura al Parco delle Cappuccine

Tre eventi fra arte e cultura al Parco delle Cappuccine

Sono in programma a maggio tre eventi d’arte e cultura presso il Parco delle Cappuccine, a Bagnacavallo, aperto per tutto il mese grazie ai volontari e alle associazioni che hanno aderito al patto di collaborazione per la sua gestione condivisa.

Si inizierà venerdì 11 maggio alle 16.45 con A parlar di alberi, a parlar con gli alberi: visita guidata degli alunni della scuola d’arte Ramenghi con l’esperto Sanzio Baldini alla scoperta delle piante del parco e delle loro caratteristiche. A seguire laboratorio artistico “acquerellato” a cura di Margherita Tedaldi.

Sabato 19 maggio il parco ospiterà, a partire dalle 10, Le storie senza parole: letture per crescere della biblioteca Taroni a cura dei lettori volontari di Girandoleggendo e Comunicando, in occasione della chiusura della mostra Libri senza parole – Destinazione Lampedusa allestita presso la Taroni. La mattinata si concluderà con una merenda offerta dalla Pro Loco di Bagnacavallo.

Infine, venerdì 25 maggio l’appuntamento sarà alle 17.30 con Letture nel parco, testi selezionati dal Gruppo di lettura della biblioteca e aperitivo offerto sempre dalla Pro Loco.

Gli eventi sono aperti al pubblico a ingresso gratuito. È poi possibile frequentare il parco per leggere, giocare, rilassarsi, studiare, vivere qualche ora all’aria aperta dal lunedì al venerdì dalle 15.30 alle 18.30.

Modifica sperimentale alla viabilità in largo de Gasperi

Modifica sperimentale alla viabilità in largo de Gasperi

Partirà giovedì 10 maggio la sperimentazione della modifica alla viabilità in largo De Gasperi, a Bagnacavallo, in occasione del mercato settimanale.

Nella porzione di parcheggio libera da bancarelle, dal civico 1 al civico 10, saranno istituiti il doppio senso di circolazione e la sosta con disco orario a 30 minuti, dalle 8 alle 14.La modifica, che ha l’obiettivo di migliorare la fruibilità della zona durante lo svolgimento del mercato del giovedì, è stata condivisa con le associazioni di categoria, la rete di imprese Bagnacavallo fa Centro e il tavolo di lavoro “A passo d’uomo”, di cui fanno parte cittadini e referenti di associazioni e Consiglio di Zona di Bagnacavallo.

La sperimentazione, della durata di un mese, sarà supervisionata dal Presidio di Bagnacavallo del Corpo Unico di Polizia Municipale dell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna.

Per informazioni:
0545 280889
www.comune.bagnacavallo.ra.it

Ripartono a maggio le attività del Parco delle Cappuccine

Ripartono a maggio le attività del Parco delle Cappuccine

Riprenderanno mercoledì 2 maggio le attività della gestione condivisa del Parco delle Cappuccine, a Bagnacavallo, che sarà aperto per tutto il mese dal lunedì al venerdì dalle 15.30 alle 18.30 grazie ai volontari e alle associazioni che hanno aderito al patto di collaborazione.

Sarà così possibile frequentare il parco per leggere, giocare, rilassarsi, studiare, vivere qualche ora all’aria aperta.

Grazie alla collaborazione con la biblioteca comunale Taroni saranno inoltre promossi due eventi. Sabato 19 maggio alle 10 il parco ospiterà il tradizionale appuntamento mensile con le Letture per crescere per bimbi dai 2 ai 5 anni, mentre venerdì 25 maggio alle 17.30 il Gruppo di Lettura proporrà un aperitivo letterario.

Nell’ambito delle sue attività didattiche, poi, anche la Scuola comunale d’arte Ramenghi frequenterà il parco per alcune lezioni all’aria aperta. Il professor Sanzio Baldini, già docente universitario di gestione del verde urbano e tecnologie forestali, guiderà i giovani alunni nell’osservazione delle varie specie arboree presenti nel parco, che da queste prenderanno spunto per la loro produzione artistica.

Il Parco delle Cappuccine, in via Berti 6, è aperto grazie a un patto di collaborazione sperimentale per la sua gestione condivisa sottoscritto dal Comune di Bagnacavallo e dai volontari delle associazioni Coordinamento per la Pace Bagnacavallo, Cercare la Luna, Help for Family, Pro Loco, HumuSapiens, Bagnagas, Lestes, Jam Salam, Amici di Neresheim e Legambiente.

Il progetto è frutto del percorso partecipato Più per Bagnacavallo. Chi volesse collaborare con le associazioni e i cittadini per la gestione condivisa del parco delle Cappuccine può contattare l’Ufficio Partecipazione del Comune al numero 0545 280889.

Scarica il volantino

Due nuovi patti di collaborazione

Due nuovi patti di collaborazione

La Giunta comunale di Bagnacavallo ha approvato, nella seduta di giovedì 1 febbraio, due nuovi patti di collaborazione sperimentali con cittadini e associazioni del territorio, frutto del percorso che dal progetto di partecipazione Più per Bagnacavallo porterà all’adozione di un regolamento per la gestione condivisa dei beni comuni.

Il primo patto di collaborazione riguarda la gestione condivisa di un bene immateriale: la sicurezza diffusa nella circolazione stradale con particolare riguardo a pedoni e ciclisti e all’abbattimento delle barriere architettoniche. Il patto, che si intitola A passo d’uomo, è nato dall’unione di più istanze provenienti dal Consiglio di Zona di Bagnacavallo, dai cittadini che hanno partecipato al percorso Più per Bagnacavallo, dalle associazioni e dai sindacati. L’obiettivo è quello di perseguire la sicurezza diffusa nella mobilità di tutte le categorie attraverso interventi concreti condivisi con l’Amministrazione. Strumento per l’applicazione del patto è un tavolo di lavoro che, dopo un primo incontro conoscitivo svoltosi a dicembre, si riunirà due volte all’anno per condividere criticità e possibili soluzioni e interventi. Criticità che potranno essere evidenziate dai cittadini che hanno sottoscritto il patto anche attraverso sopralluoghi.

Il secondo patto di collaborazione è dedicato alla Cura condivisa dei Segni della Memoria di Villanova di Bagnacavallo e coinvolge l’associazione Mercatino della Solidarietà – Riciclare si può. Obiettivi del patto sono mantenere viva la memoria della storia di Villanova attraverso la manutenzione e la valorizzazione dei segni che nel tempo sono stati apposti dalla comunità villanovese, sia in ricordo dei Caduti durante il Fascismo e la seconda Guerra Mondiale sia per altri eventi e ricorrenze, rafforzando così il senso di appartenenza alla comunità e sollecitando le nuove generazioni a conoscere e valorizzare la storia del paese. Fra le attività previste ci sono la pulizia e la piccola manutenzione dei cinque cippi presenti nella frazione, la sistemazione della Rosa dei venti nel parco pubblico e manutenzioni periodiche agli altri Segni della Memoria presenti in paese. Gli interventi saranno eseguiti in accordo con l’Ufficio Tecnico del Comune.